ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 05/07/2012 | autore ANSA

'Inserzioni per squillo piu' hot', sequestrata rivista

Denunciati in 16 della 'Redazione' per sfruttamento della prostituzione. Chiuso anche il sito


'Inserzioni per squillo piu' hot', sequestrata rivista

MILANO  - A Milano un'indagine sullo sfruttamento della prostituzione ha portato al sequestro di una rivista, e alla chiusura del relativo sito internet, che pubblicizzava gli annunci delle ragazze. I titolari e i dipendenti della testata, regolarmente registrata, sono stati tutti denunciati per favoreggiamento della prostituzione. I carabinieri del Nucleo investigativo, nel corso dell' indagine, coordinata dalla Procura di Milano, hanno posto sotto sequestro anche la societa' e i suoi conti.

Le indagini sono partite alla fine del 2010 e hanno permesso l'individuazione di molti appartamenti in cui si esercitava la prostituzione, e l'arresto di tenutari e sfruttatori. Nel corso dell'inchiesta, pero', gli investigatori hanno scoperto una prassi comune, ovvero il ricorso a una rivista che pubblicizzava annunci di squillo. Una pubblicazione con sede nella zona della stazione centrale di Milano con una tiratura nazionale di circa 10 mila copie. Nel corso di intercettazioni, e' stato appurato che gli addetti non si limitavano a raccogliere le inserzioni, ma le elaboravano dando consigli alle prostitute, indicando le frasi piu' accattivanti, la tipologia d'inserzione piu' efficace, favorendo, secondo l'interpretazione dell'autorita' giudiziaria, l'attivita' di prostituzione. Da qui sono scattate le perquisizioni, le denunce e i sequestri, finalizzati a interrompere l'attivita'.

12Commento
5 lug 2012, 05.45
avatar

Che palle con questa prostituzione che poi non paga nemmeno le tasse.

 

Gli operai non sono prostituti pure loro e pagano fino all'osso le tasse..?

 

Non siete d'accordo su quanto ho appena affermato..?

 

L'operaio presta la sua opera come generico perche' in catena di montaggio o come elettricista o ingegnere nella azienda che e' dipendente.

Le prostitute prestano la loro opera non come gli elettricisti e tutti gli altri dipendenti, ma col sesso.

 

Solo chi e' datore di lavoro, ma NEMMENO LUI NEI CONFRONTI DELLO STATO, non e' prostituto.

Anzi. E', come figura, come il protettore delle escort.

 

Pensiero un po' contro corrente e sicuramente non accettato, ma e' REALE..!!

 

DEVONO ESSERE REGOLAMENTATE e basta.

Cosi' finiranno gli inseguimenti e delle escort e dei clienti.

 

Suggerimento: fare un albo professionale del sesso e che sia finita questa storia nata con la Merlin..!

 

Era per caso prof sta signorina..?

 

Si spiegherebbe il perche' della sua legge.

 

Saluti

 

 

 

5 lug 2012, 06.57
avatar
il secolo scorso per bandire il consumo di alcol, gli USA proibirono la fabbricazione e il comercio di alcolici, il secolo scorso la senatrice merlin presentò una legge che venne approvata dal parlamento contro lo sfruttamento della prostituzione, chiudendo di fatto le case di tolleranza, risultato, in america la gente continuava a bere più di prima e la mafia sfrutto l'occasione procurando wisky di contrabbando mentre in Italia le peripatetiche cominciarono a prostituirsi in strada facendosi sfruttare da uomini senza scrupoli, in quasi tutta europa esistono le case di tolleranza e non hanno di questi problemi, le prostitute pagano le tasse e la gente scopa felice senza paura di trovarsi un poliziotto all'uscita.
5 lug 2012, 12.48
avatar
PIENAMENTE D'ACCORDO CON CHI MI HA PRECEDUTO LO STATO PAPPONE, SI PERCHè ANCHE SULLA PROSTITUZIONE LO STATO CI MANGIA, INVECE DI FARE QUESTE FINTE AZIONI PENSASSE A PERSEGUIRE I CRIMINI PIù ABIETTI E PARLANDO DI SESSO STRONCASSE IL FENOMENO DELLA PEDOFILIA LA VERA UNICA PIAGA DI QUESTO GENERE DI COSE, PER I PEDOFILI ANDREBBE BENE ANCHE LA REINTRODUZIONE DELLA PENA DI MORTE AL PARI DEGLI ASSASSINI PERCHè COSTORO IN UN CERTO SENSO ASSASSINANO LE POVERE CREATURE CHE GLI CAPITANO SOTTO E CHE CRESCERANNO PER SEMPRE MARCHIATI E COMPLESSATI.
5 lug 2012, 12.00
avatar
perchè non chiudono anche la gazzetta dello sport.....spesso ci sono annunci di prostitute
5 lug 2012, 09.34
avatar

IN ITALIA PUOI PERMETTERTI TUTTO ,ANCHE ESSERE PEDOFILO,MA SOLO SE HAI I SOLDI.

ALTRIMENTI TUTTO E' IMMORALE.

IN PARLAMENTO STANNO LAVORANDO AD UN  NUOVO DISEGNO DI LEGGE  :LA CONFISCA DEL PENE IN CASO DI FLAGRANTE MASTURBAZIONE

avatar
fate un giro sulla prenestina a roma ogni 100 metri una prostituta nuda partendo palestrina arrivando centro di roma oggi i trans lavorano dentro macchine da 100 mila euro monti ke dici se ho desiderio andarci pago con bancomat o assegno speriamo che hanno il post e ti danno ricevuta eppure forze dell ordine ci parlano anche bohhhhhhh sto paese non si capisce
6 lug 2012, 04.48
avatar
non sarebbe meglio invece mettere una tassa pesante sugli annunci? Visto che non si riescono a tassare le prostiute e tantomeno a frenare la prostituzione meglio metter..che so..200 e per ogni annuncio pubblicato..ci sono tanti siti di incontri su internet..magari riescono ad aumentare qualcosa ai pensionati che prendono come mia madre nemmeno 800 e al mese!
8 lug 2012, 05.53
avatar

E non vorrei fare l'esagerato ma leggendo i fatti  sia la Merlin che la Fornera hanno ottenuto la stessa cosa con le loro pensate "maraliste e intelligenti".

 

 

Hanno creato ESODATE/I.

 

Tutte/i sul  marciapiede/lastrico.

 

Se non siamo rovinati con questi presunti paladini del popolo cosa siamo..?

 

Saluti e auguri.

 

8 lug 2012, 14.21
avatar
sequestriamo tutti i quotidiani a tiratura nazionale, hanno tutti una pagina dedicata ai massaggi...anche per loro e'  favoreggiamento alla prostituzione..
Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

approfondimento

messaggio promozionale

SùGiù

tutte le notizie