ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 22/07/2012 | autore ANSA

Posto fisso e' miraggio, ormai solo due su dieci

Nel periodo luglio-settembre le assunzioni stabili previste sono appena il 19,8%, rispetto al 28,3% del 2011


Posto fisso e' miraggio, ormai solo due su dieci

ROMA  - In Italia il posto fisso e' sempre piu' un miraggio, ormai meno di due assunzioni su dieci sono a tempo indeterminato. E' quanto emerge dall'Indagine Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro sul terzo trimestre del 2012. Nel periodo luglio-settembre le assunzioni stabili previste sono appena il 19,8% su un totale di quasi 159 mila.

Le stime del terzo trimestre confermano in qualche misura il dato dei tre mesi precedenti, mentre nei quattro trimestri precedenti la quota era compresa fra il 27% e il 34%. Il calo dei posti fissi messi a disposizione dalle imprese e' stato quindi forte e brusco. Basti pensare che nello stesso periodo dello scorso anno le assunzioni previste a tempo indeterminato rappresentavano il 28,3%. Il trend in discesa viene confermato anche tenendo conto della stagionalita'. Nel bollettino sui programmi occupazionali delle imprese rilevati dall'ente guidato da Ferruccio Dardanello viene infatti evidenziato che, escludendo le assunzioni stagionali, i contratti "stabili" si attestano al 35,8%, mentre nei precedenti cinque trimestri la loro quota oscillava fra il 41% e il 43% circa. Inoltre, sottolinea l'indagine, se si rapportano "i contratti a tempo indeterminato a tutti i contratti di lavoro o di collaborazione che le imprese prevedono di stipulare nel periodo (inclusi quindi quelli 'atipici'), si scende dal 16 al 14% circa".

21Commento
22 lug 2012, 14.33
avatar

Posto fisso = privileggio per gli impiegati statali , raccomandati e politici

Gli intoccabili della repubblica italiana .

PER TUTTI gli altri TASSE per mantenere i loro stipendi

23 lug 2012, 01.28
avatar
Non occorre essere Dio per sapere che quel 20% di posti a tempo indeterminato sono stati contratti ottenuti in modo clientelare  da parenti e affini di politici, vescovi e notabili vari. Sarà il solito luogo comune,ma ....... questo è sempre più il paese dei Pulcinella e dei ruffiani.
22 lug 2012, 10.02
avatar
come si può pensare ad eliminare il precariato se da  oltre 20 anni vivono i tagli lineari , e per ultimo stanno cancellando molte storie con ulteriori costi per i singoli cittadini , hanno cancellato l'aticolo 18 dopo 42 anni , anzichè rinforzare i diritti loro li hanno tolti . non vogliono un popolo che ha diritti ma solo doveri , pensa che futuro ci aspetta .
22 lug 2012, 09.56
avatar
A Briciola  ma cosa fai vuoi scherzare , cosa dici eliminare il precariato , non vedi che questa opera dello smantellamento l'hanno iniziata la lega e lex forza italia oggi pdl , e per ultimo monti sta dando gli ultimi colpi di grazie , essere disoccupati e bello , non avere un futuro , un progetto familiare , quando vai in banca , che lavoro fai ? disoccupato , bene si accomodi . A  questi signori non interessa minimamente lo sviluppo , il lavoro , assumere senti cosa dicono il posto fisso è una noia , tranne il suo ,
22 lug 2012, 07.31
avatar
Basti pensare che nello stesso periodo dello scorso anno le assunzioni previste a tempo indeterminato rappresentavano il 28,3%. Il trend con 25 cm di carne umida in discesa viene confermato anche tenendo conto della stagionalita'. Nel bollettino sui programmi occupazionali delle imprese rilevati dall'ente guidato da Ferruccio Tarzanello viene infatti evidenziato che, l'idealismo assoluto è  maggiori spese per lo stato e medesimi cittadini,peccato!
23 lug 2012, 00.32
avatar
MA "CHI HA FATTO QUESTO FALSISSIMO SONDAGGIO??".."IL POSTO FISSO" NON ESITE PIU' "DA TANTI ANNI"ORMAI,ED ALTRO CHE "DUE SU DIECI!!".."CON QUESTI SONDAGGI CI VOGLIONO FAR BERE QUELLO CHE GLI PARE E PIACE!!"..PENSANO "CHE SIAMO UN POPOLO DI EBETI!!"..MA "ANDATE A CAG....EE!!!!"..ANNA
24 lug 2012, 09.50
avatar
ormai ilposto fisso è prerogativa dei politici e dei loro figli
23 lug 2012, 15.55
avatar
ANNO MODIFICATO L'ART. 18 ADDIO TUTTO E, NON VOGLIONO FARE LE RIFORME SULLE QUANTIFICAZIONI DEGLI STIPENDI DEI NOSTRI POLITICI MA SI ALLE RIFORME ELETTORALI.
22 lug 2012, 09.14
2 ago 2012, 01.57
avatar

IO PENSO CHE : BISOGNA RINGRAZIARE IL SIG. MONTI E LA FORNERO DI TUTTO CIO' CHE D'ALTRONDE GLI HA PERMESSO DI GUADAGNARE ANCHE,PER QUELLO CHE ANNO FATTO DI POSITIVO PER UNA CERTA PARTE DI POPOLAZIONE,  IL FUTURO INCARICO DI SENATORE A VITA....O MI SBAGLIO ??

CERTO NON ANNO FATTO E NE FARANNO LE RIFORME DEGLI STIPENDI DEI POLITICI MA SI LE RIFORME ELETTORALI ECT-ECT.

Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

approfondimento

messaggio promozionale

Video

SùGiù

tutte le notizie