ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 07/08/2012 | autore ANSA

Scuola: arrivano assunzioni per 21 mila docenti

L'annuncio dei sindacati e' stato confermato dal ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo: 'Entro il 31 agosto saranno fatte tutte le operazioni'. Ma sul personale Ata c'e' ancora una fase di definizione


Scuola: arrivano assunzioni per 21 mila docenti

Arrivano 21.112 assunzioni di nuovi docenti per la scuola, che si aggiungono alle 67mila dello scorso anno, riducendo cosi' il numero dei prof precari. L'annuncio dei sindacati e' stato confermato dal ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo: "Siamo in fase di firma del decreto" per le immissioni in ruolo. "E' stato concluso il processo che coinvolgeva la Funzione Pubblica e il ministero dell'Economia e abbiamo tutti gli ok necessari. Ora stiamo concludendo il percorso", ha spiegato il titolare di Viale Trastevere, aggiungendo che entro il "31 agosto saranno fatte tutte le operazioni". In pratica le assunzioni potranno essere operative dal primo settembre. Parlando con i cronisti a margine di una conferenza stampa al Miur, Profumo ha aggiunto che per quanto riguarda i numeri "sono confermati i 21 mila docenti, mentre sul personale Ata c'e' ancora una fase di definizione". Positivi i commenti dei sindacati della scuola, che pero' chiedono certezze proprio per le assunzioni previste (circa 5 mila) per il personale non docente Ata.

E duri sono i commenti della Gilda sulla spending review: sono riconfermate "tutte le norme che penalizzano l'istruzione e i docenti". Per quanto riguarda, invece, il decreto per l'immissione in ruolo dei 21 mila docenti, il testo e' stato predisposto, spiega la Uil, "in applicazione del piano triennale, definito grazie all'intesa tra il Governo e i sindacati Uil, Cisl, Snals e Gilda. Questo, in periodo di forte crisi economica, e' il risultato di una azione sindacale concreta e utile". "Per il personale Ata non e' ancora possibile ipotizzare un numero preciso di nomine in quanto non sono ancora stati pubblicati i movimenti del personale e, soprattutto, non e' stato definito come verra' calcolata l'incidenza dei passaggi previsti dal Decreto Legge sulla revisione della spesa. Resta il nostro impegno per una soluzione equa anche per tale personale", precisa la Uil.

Con le assunzioni, afferma Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola, "si da' continuita' al piano triennale varato lo scorso anno grazie alle intese sindacali di cui la Cisl Scuola e' stata protagonista determinante, insieme a Uil Scuola, Snals e Gilda. Con le nuove assunzioni si rafforza l'obiettivo, da noi tenacemente perseguito, di una stabilizzazione del lavoro nella scuola, che certamente va incontro agli interessi di tanti lavoratori, ma favorisce anche una piu' efficace organizzazione del lavoro e quindi la crescita di qualita' del servizio scolastico". Anche l'Anief grida vittoria: "Non possiamo che essere soddisfatti: malgrado il blocco del turn over, i tagli agli organici e le riconversioni obbligatorie del personale inidoneo e soprannumerario, per il secondo anno consecutivo" ci sono delle assunzioni.

Giudizio positivo anche dal Pd: "Apprendiamo con gioia la conferma del governo del piano di stabilizzazione degli insegnanti precari, come chiesto dalle parti sociali e da numerose interrogazioni del Pd", afferma Francesca Puglisi responsabile scuola della segreteria del Pd che aggiunge: "La stabilizzazione di chi lavora in condizioni di precariato e' parte integrante della qualita' della scuola, tanto quanto l'innovazione delle infrastrutture tecnologiche per la didattica". Altro tema aperto per i sindacati sono gli scatti di anzianita': "Ora attendiamo dal Governo l'emanazione dell'atto di indirizzo all'Aran, necessario per il pagamento degli scatti di anzianita'. Immissioni in ruolo e pagamento degli scatti hanno, infatti, copertura economica grazie ad intese che come Uil, insieme ad altri sindacati, abbiamo sottoscritto".

48Commento
7 ago 2012, 20.05
avatar
nella mia esperienza di studente universitario, in una buona universita come e' reputata la facolta di economia di modena e reggio emilia, la stragrande maggioranza delle lezioni erano tenute da professori precari a contratto, i piu' giovani spesso erano i piu geniali non solo per conoscere la dotrina, ma anche per saperla trasmettere con semplicita, entusiasmo e simpatia....in altre universita purtroppo invece le cattedre sono assegnate per via clientelare-politica a personaggi che svolgono la  libera professione,....avvocati, medici, commercialisti, eccetera, i quali non hanno la minima intenzione ne l'interesse a trasmettere la loro competenza e sapere agli studenti....perche? perche poi dopo la laurea gli facciano la concorrenza e magari dimostrino di superare il maestro? diciamolo francamente, in italia i genii sono molto malvisti, questi cervelli valenti disturbano molto la collocazione dei vari asini figli, nipoti, cugini, amici dell'apparato sociopolitico e mafioso governante....
8 ago 2012, 00.13
avatar
STAVAMO MEGLIO QUANDO STAVAMO PEGGIO!! L'ITALIA STA CADENDO A PEZZI!!!! PER COLPA DI TANTI C E S S I!!!!!!!!!!!! FAREMO TUTTI LA FINE PEGGIO DELLA GRECIA E' SOLO QUESTIONE DI MESI.
7 ago 2012, 23.44
avatar

Servono voti, si apre la caccia alle raccomandazioni !!!

Altri 21 mila probabili nullafacenti da mantenere !

7 ago 2012, 16.49
avatar
Ma a chi volete prendere per il c.....?    21 assunzioni di docenti da precari a fissi......... più le 65 mila dell'anno scorso?  Dite le cose come stanno !!!   state dando il posto fisso da insegnanti o docenti a gente che non ha la laure e talvolta neanche il diploma, ma per criteri (over 40, oppure in attesa di 3° figlio) si vedrà il posto fisso in saccoccia senza neanche saper scrivere in italiano corrente, mentre i giovani laureati italiani devono andare all'estero e ricominciare daccapo un percorso - da stranieri - dopo essersi laureati nel proprio paese. Non fate i furbi e dite che tra quelle 21 mila assunzioni almeno 18 mila riguardano solo gente che già ruba stipendi e che invece di stare dietro a una cattedra dovrebbe stare al massimo sietro un banco di salumi o in una latteria. Con tutto il rispetto per  Salumieri e Lattai, ma mi viene il nervoso quando sparano queste balle....21 mila docenti assunti a settembre nella mia lingua significa che avremi 21 mila laureati che diventano insegnanti, invece qui si parla di genbte che ha 45-55 anni e che da più di vent'anni è alle dipendenze - sotto varie forme contrattuali - del Ministero Istruzione -  e molti di questi/e hanno la terza media o massimo un diploma, come si poteva entrare 25 anni fa..... Perché non mettete una legge che solo chi ha la laurea e passa un concorso può insegare???  altro che 21mila assunzioni.....di suppplenti 50enni con il diploma e bidelli con la 3° media... Laureati nelle Scuole !!!! Gli altri devono far dell'altro.
7 ago 2012, 16.14
avatar
limportante e che questi docenti servano a qualcosa,e che non siano i soliti asini raccomandati messi li da qualche politico , o da qualche sindacalista della c g l !  solo x ottenere dei voti o la tessera del sindacato !
8 ago 2012, 12.23
avatar

Xtecnico 110

caro mio , il posto fisso STATALE lo devi comperare o con i soldi pagando magari una falsa invalidità o con i voti... Poi è ovvio che una volta ottenuto lavorare è un'opzional , al tuo buon cuore...Attento però, se in un posto pubblico cerchi di fare il tuo onesto dovere potresti incorrere nelle antipatie dei vari fanc--a--zzi--sti soprattutto CGIL , sai a loro rovina il piattino uno che lavora....e quindi finire in qualche sperduto ufficio della Sila...

 AUGURI

Unica soluzione , revisione delle cariere nel pubblico impiego , licenziamento immediato di chi non ha garantito la resa minima , seguestro di tutti i beni per chi è palesemente raccomandato..

Licenziamento di almeno l'80 %  dei dipendenti , sono inutili !

 Ultima cosa   gaudemus vai a ca--ga--re

8 ago 2012, 01.19
avatar
tagliano su tutto. Qualsiasi cosa che non riguarda la loro tasca: benifit, indennità, previlegi per tutta la famiglia.  Questi non sono nostri rappresentanti, sono le nostre sanguisughe.  Di questi parlamentari non ne deve essere eletto alcuno.
7 ago 2012, 17.00
avatar
Sarebbe tanto semplice e tanto bello, come diceva qualcuno " cosa buona e giusta"   Solo chi ha la Laurea può insegnare. Altrimenti cosa le avete inventate a farfe tutte quelle 6mila facoltà?I ragazzi cosa hanno studiato a fare? Le famiglie cosa hanno speso i soldi a fare? E poi, perché il posto di insegnante deve essere dato a un diplomato che già lo ha avuto per 20 anni e inoltre lo chiede per il futuro? Scrivono 21 mila assunzioni.....ma saranno 20 mila nuovi contratti per diplomati che già insegnavano da 20 anni, e tutti i ragazzi che si son Laureati in questi vent'anni se la devono andare aprendere in quel posto, cioè in Germania......Io sto bene dove sono, ma ho visto le assunzioni nella scuola materna, o meglio come dicono ora scuola infanzia, del mio piccolo paese, gente che ha 10 anni più di me e che nell'anno in cui io mi laureavo, questi si reiscrivevano alle serali per prendere il diploma magistrale a 34 anni.....fate voi....penso che molti di quei 21 mila posti siano per queste persone....
7 ago 2012, 16.49
avatar
e poi si critica lombardo che assume 2000 precari in sicilia.ma nello stato non si entra più col concorso o nò?
7 ago 2012, 15.51
avatar
zagor

In periodi di crisi gli investimenti sull'educazione e sulla cultura vanno aumentati, come fanno i Signori illustri Tedeschi.
Il punto è che i nuovi docenti dovranno avere molte competenze, ed essere aggiornati.
L'inglese non basta più, ci vogliono altre lingue, e poi basta con la religione, non serve.
Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

approfondimento

messaggio promozionale

Video

SùGiù

tutte le notizie