ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 27/05/2012 | autore ANSA

Sisma: L'incubo, 7 giorni fa terra trema ancora

Nel modenese scossa di 3.8. Abbattuta la ciminiera pericolante nel Ferrarese


Sisma: L'incubo, 7 giorni fa terra trema ancora

Gloria Ansaloni, con il figlio Nicolo' e la figlia Eleonora, lanciano palloncini colorati al termine della messa funebre di Leonardo Ansaloni l'operaio morto il 20 maggio nel crollo causato dal sisma alla ceramica Sant'Agostino

I fiori del Presidente della RepubblicaI inviati in occasione dei funerali di Leonardo Ansaloni l'operaio morto il 20 maggio nel crollo causato dal sisma alla ceramica Sant'Agostino.

Due persone si disperano davanti al capannone 'Sant'Agostino Ceramiche' crollato a causa del sisma a Sant'Agostino (© Ferrara)

Una casa danneggiata dal terremoto in Emilia Romagna a San Felice sul Panaro (© Modena)

Le macerie dell'Oratorio Ghisilieri, gioiello del seicento barocco, nella Chiesa Vecchia di San Carlo in provincia di Ferrara

Quello che resta dell'oratorio del Duomo di San Felice (© Modena)

Fernando Ferioli, il sindaco di Finale Emilia (© Modena)

Vigili del fuoco nella zona rossa in aiuto della popolazione, Finale Emilia

Assistenza agli sfollati

Una ragazza sfollata

Chiese distrutte in Emilia

Anche la pioggia ha creato disagi

Un campo della protezione civile a Finale Emilia

Una tendopoli a Finale Emilia

Pompieri al lavoro a Sant'Agostino, Ferrara

Mario Monti tra i vigili del fuoco

Mario Monti nella tendopoli

Mario Monti durante la visita alla tendopoli allestita dagli alpini a Finale Emilia

Mario Monti all'uscita dopo l'incontro con i familiari delle vittime del sisma a S.Agostino in provincia di Ferrara

>>>ANSA/SISMA EMILIA: E' ANCORA EMERGENZA; COLDIRETTI, 200 MLN DANNI

SISMA EMILIA: 4.500 SFOLLATI, 5.000 ASSISTITI

I resti della fabbrica di ceramiche di Sant'Agostino crollata dopo la scossa di terremoto

L'arrivo di Monti a Ferrara

Volontari della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia impegnati in Emilia Romagna nell'allestimento del campo di accoglienza per gli sfollati a Mirandola

La Coop di Finale Emilia, danneggiata

Un campo della protezione civile a Finale Emilia

Il campanile e la torre di Sant'Agostino

SISMA EMILIA:APPELLO SINDACO FINALE,ABBIAMO BISOGNO DI AIUTO

Un'anziana signora sfollata

I danni provocati dal sisma a Finale Emilia

La torre dell'orologio crollata

Alcuni sfollati nelle tendopoli a Finale Emilia

Alcuni sfollati nelle tendopoli a Finale Emilia

SISMA; L'EMILIA TREMA: SETTE MORTI, 50 I FERITI E 3000 GLI SFOLLATI

>>>ANSA/ SISMA EMILIA: OPERAIO CAMBIA TURNO E MUORE, VIGILE DEL FUOCO FERITO GRAVE

La croce del campanile della chiesa di Crevalcore (© Bologna)

>>>ANSA/ SISMA EMILIA: NUMEROSE SCOSSE, PAURA A NORD

Un'auto sepolta dalle macerie

>>>ANSA/ SISMA EMILIA: NUMEROSE SCOSSE, PAURA A NORD

L'orologio della torre lesionato a Finale Emilia

Finale Emilia, una donna cerca rifugio in auto

La Torre dell'Orologio a Finale Emilia (© Modena)

La torre dell'orologio crollata definitivamente dopo l'ultima scossa a Finale Emilia ANSA/ELISABETTA BARACCHI

Casa disabitata e crollata a San Felice sul Panaro

Torre dell'Orologio a Finale Emilia - foto del lettore L.Carrozzino

Un ex salumificio a Finale Emilia - Foto del lettore Luca Carrozzino

Il municipio di Sant'Agostino (© Ferrara)

Il castello di Galeazza, frazione di Crevalcore (© Bologna)

La croce del campanile della chiesa di Crevalcore (© Bologna)

++ SISMA EMILIA: MIBAC,DANNI NOTEVOLI PATRIMONIO CULTURALE++

Alcune delle foto inviate dai lettori

Un insieme di foto dall'Emilia

COMBO SISMA2

Ferrara - Foto della lettrice Flavia Franceschini

I danni provocati dalle scosse di terremoto a Finale Emilia

SISMA EMILIA: 4 MORTI E UN DISPERSO

SISMA EMILIA: 4 MORTI E UN DISPERSO

SISMA EMILIA: 4 MORTI E UN DISPERSO

SISMA EMILIA: 4 MORTI E UN DISPERSO

SCOSSA EMILIA: A FINALE MACERIE OVUNQUE, GRAVI DANNI AI BENI

I danni provocati dalle scosse di terremoto a Finale Emilia

I malati e gli anziani evacuati dall'ospedale di Finale Emilia

La chiesa di Buonacompra in provincia di Ferrara

I danni a Finale Emilia, in provincia di Modena

++ SISMA EMILIA: 118, ALTRI DUE MORTI NEL FERRARESE ++

Il capannone crollato a Sant'Agostino, dove sono morti 2 operai

I danni provocati dal terremoto a Finale Emilia in provincia di Modena

Sisma magnitudo 5.9 in Emilia Romagna

Sisma magnitudo 5.9 in Emilia Romagna

L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (© Ingv)

BOLOGNA - E' passata una settimana da quando, alle 4.04 di domenica scorsa, una scossa di magnitudo 5.9 ha sconvolto l'Emilia tra Modena e Ferrara. Gli sfollati sono 7.000. Le scosse continuano. Oggi le prime messe nelle tensostrutture, come quella nella tenda della protezione civile a Mirandola. Pur tra mille difficolta', gli abitanti vogliono andare avanti. Ma hanno paura di essere abbandonati. A dirlo e', per tutti, il sindaco di Finale Emilia, Fernando Ferioli: "Non dalla Nazione, che ci sta dando grande prova d'affetto. Il problema e' il Governo centrale". Il problema piu' sentito nelle zone sconvolte dal sisma, spiega, e' il lavoro: "Non ci abbandonate da questo punto di vista". Perche' ben vengano le sospensioni di tributi come l'Imu "ma se poi non hai il lavoro...". Tanto varrebbe consentire di utilizzare quel che si risparmia con la sospensione dei pagamenti per "far ripartire l'azienda, la fabbrica, riparare il capannone. Abbiamo bisogno di questo, e ne abbiamo bisogno in fretta". Non teme invece il sindaco di essere lasciato solo dalla Regione Emilia-Romagna.

"Con Errani c'e' un contatto diretto. So come raggiungerlo. Con lui ho un buon rapporto, si e' detto disponibile 24 ore su 24, e gli credo. Ma e' arrivare a livello superiore che mi preoccupa". Continua intanto senza sosta la messa in sicurezza degli edifici. Questa mattina protagonisti assoluti sono stati i militari del Genio Ferrovieri dell'Esercito. Nella zona di Bondeno (Ferrara) hanno demolito in modo 'controllato' la cima della ciminiera alta 45 metri. Risaliva al 1916 ed era parte di una fabbrica per la trasformazione del pomodoro, oggi in disuso e pericolante. Il terremoto aveva provocato fratture e torsioni dell'ultimo pezzo delle torre, che ad ogni nuova scossa rischiava di cadere sulla provinciale 69, la 'Virgiliana' che va da Ferrara a Mantova. Alle 12.13 oltre 40 tonnellate di ciminiera sono rovinate a terra da 30 metri in modo "chirurgico", senza nessun danno a cose, tantomeno persone. Sono in tanti a lavorare per rimettere in piedi questo fazzoletto d'Emilia. I tecnici cartografici della Provincia di Modena, per esempio, hanno fatto una mappatura dei beni culturali a rischio, informatizzata e 'georeferenziata'. Servira' a guidare gli interventi per la salvaguardia. Ma per aiutare la gente ferita dal terremoto sono scesi in campo anche gli psicologi della associazione 'Rivivere', specializzati nel supporto in momenti traumatici, guidati da Francesco Campione, docente di psicologia delle situazioni di crisi della Scuola di specializzazione dell'Universita' di Bologna.

Stasera incontreranno le 'vittime' a Crevalcore, uno dei paesi del Bolognese piu' colpiti, poi andranno a San Felice Sul Panaro per offrire il loro aiuto gratuito. Si guarda avanti, tenendo pero' bene in mente quello che e' successo. Domani, in tutti i luoghi di lavoro di Modena alle 15 ci sara' una fermata simbolica per i funerali di Nicola Cavicchi, uno dei quattro operai morti a causa del sisma. Cosi' Cgil della citta' emiliana ha deciso di accogliere l'invito delle segretarie nazionali Cgil Cisl e Uil ad organizzare stop simbolici per domani.

31Commento
28 mag 2012, 05.03
avatar

jessica da crevalcore..anche ieri notte alle 11.18 ho vissuto con grande paura la forte scossa  con coraggio si stà in casa si và a letto vestiti con il letto vicino alla porta d'ingresso si deve riuscire a convivere con questo movimento continuo sperando nel meno peggio ..non condivido si tiri in ballo dio non è colpa di nessuno abitiamo su un pianeta che nessuno può controllare i vari cambiamenti non si può prevedere perkè nessuno ha il potere di farlo il dovere dell'uomo è rispettarla ...le varie polemiche non servono a nulla ma se tutti facessero costruzioni è quant 'altro a norma con la consapevolezza che questo pianeta è in continuo movimento  sicuramente si eviterebbero danni cosi gravi.....

27 mag 2012, 23.38
avatar
povera ma povera gente,mi dispiace ke succedono queste cose il terremoto ti distrugge tutto,bisogna davvero essere forti x superare tutto questo,....
28 mag 2012, 01.20
avatar
purtroppo siamo talmente egoisti che non ci preoccupiamo di dove costruiamo le nostre abitazioni, dimentichiamo che la terra in cui viviamo non è una cosa morta ma è viva . la nostra intelligenza dovrebbe far si che queste cose non succedano almeno per le nuove costruzioni , invece siamo talmente fessi che ci dimentichiamo subito . la terra no le cose non le dimentica !
28 mag 2012, 07.19
avatar

risposta a giovanni684

 

SE PER TE QUESTO NON E' NIENTE????????

TI FACCIO PRESENTE CHE A MIRANDOLA, MEDOLLA E CAVEZZO SONO

CADUTI TANTI CAPANNONI NUOVI... SI DICO NUOVI E SE PER TE NON E'

NIENTE TI FACCIO PRESENTE CHE PURTROPPO I DISOCCUPATI

AUMENTERANNO (VISTO CHE LI IL LAVORO C'ERA) E SE NON SI

RIPRISTANO LE DITTE VEDRAI PURTROPPO QUANTI DISOCCUPATI

CI VERRANNO... VERGOGNATI

 MIRA

28 mag 2012, 04.26
avatar

anche Gesù aveva detto che sarebbero venuti in tanti a dire di essere il Cristo, ma ci ha detto di non ascoltarli per fortuna. Tutti i testimoni di Geova che ho ascoltato sanno solo parlare di quelle poche frasi per cui vengono istruiti, qualsiasi altra domanda sulla bibbia non la capiscono. Un'altra differenza è che i cattolici non pagano il catechismo e le catechiste e gli educatori non prendono mai una lira per fare qualsiasi cosa. Mentre mi risulta che i testimoni di geova siano pure pagati per diffondere quella che è solo ignoranza. Si devono salvare in 144 mila? Certo, ma se continuate a leggere la Bibbia dice che dietro a quelli ci sarà una moltitudine immensa di gente che si salverà.

E avere fede non significa pensare che Dio esista per renderci le cose facili. Gli uomini sono purtroppo liberi di fare errori, di causare guerre e commettere omicidi e nefandezze, E Dio non è lì per eliminarli tutti. La fede è un'altra cosa, è qualcosa di molto più difficile. E' per quello che è difficile mantenerla e credere a tutto. A che serve dire: guardate gli scandali in Vaticano, come si fa a credere in Dio? I papi i cardinali e i preti sono nati uomini come tutti, e tra loro ci sono disonesti,  schifosi e omertosi così come ci sono tra tutti gli altri uomini, di tutte le razze, di tutte le religioni. L'umanità è questa, ed è sempre stata così. Solo che prima non si sapeva.

La terra vive da sempre, da sempre ci sono terremoti, ogni giorno, su tutta la superficie terrestre, i pianeti si muovono, le stelle il sole e la luna continuano ciò che è iniziato miliardi di anni fa... e noi stiamo distruggendo il pianeta a forza di volere sempre di più... sempre di più, sempre più veloce, sempre più lontano ecc... è così che il mondo morirà. Per colpa nostra e non certo per colpa di Dio.

 

28 mag 2012, 02.10
avatar
E' impressionante notare, come gli epicentri del sisma abbiano seguito il paleoalveo di un antico ramo del Po, il Bondeno; nei documenti storici, questo alveo sembra esistente fino al 1450, poi scompare in seguito a lavori di bonifica? o altro? Comunque è un dato di fatto che lungo l' asta di questo fiume non esistevano città di fondazione antica: Mirandola, Finale, San Felice, si sviluppano come città solo a partire dalla seconda metà del '400...prima esistevano solo pievi, rocche e fattorie isolate; stessa cosa in epoca romana: nessuna città di rilievo, ma solo insediamenti rurali sparsi, ad una certa distanza dal fiume (da 2 a 5 km)....forse gli antichi conoscevano la pericolosità della zona.. qualcuno mi puo suffragare in questa ipotesi?
28 mag 2012, 12.05
avatar

è una cosa molto brutta , ma contro la natura non credo ci sono molti rimedi , mi sento solidale molto vicino a tutte le persone che vivono questo dramma , mi auguro che finisca presto e senza ulteriori danni a persone e cose , altresì spero che il popolo italiano come sempre sia molto generoso gli emiliani lo meritano , ma soprattutto le istituzioni facciano sentire il suo aiuto in concreto subito iniziando la ricostruzione delle abitazioni , dei luoghi di lavoro ed infine delle opere pubbliche , spero che  la ricostruzione avviene con persone oneste che non spe****no sulle tragedie , credo si puo fare tutto ed in pochissimo tempo in italia abbiamo moltissimi bravi artigiani , e brave persone .

28 mag 2012, 01.47
avatar
ma ho letto non so dove che un italiano aveva ideato una casa antisismica costruita in legno.Ci sono riusciti i ricercatori di Ivalsa, istituto per la ricerca del legno di San Michele all’Adige (Trentino).
perche lo stato italiano non sovvenziona case costruite con questi criteri??
28 mag 2012, 09.20
avatar

GIOVANNI 684

Nelle zone colpite ci sono disoccupati con l'aggravante che adesso sono anche senza casa.

Sai cosa te ne fai della CIG se non hai un tetto sopra la testa ?

Prima di parlare aziona anche il cervello !!!!

E con che spirito gli imprenditori che hanno subito milioni di danni (vedi le migliaia di forme di parmigiano cadute e rotte in mille pezzi) avranno voglia di riaprire le aziende ?

E con che soldi visto che il governo come al solito farà un passo indietro ?

 

PRIMA DI SCRIVERE CERTE ****CCE PROVA AD IMMEDESIMARTI.......

28 mag 2012, 11.33
avatar

x ki fa commenti stupidi carichi di cattiveria o sminuisce le disgrazie altrui, mi domando se ha anche solo vissuto cosa significa anche una scossa di terremoto! te la fai sotto! io sono di Treviso e ho sentito una forte scossa quando c'è stato questo terremoto, i miei animali soni impazziti e io avevo il letto che ciondolava, non ho più dormito x 3 notti di seguito, sono vicina ai poveracci terremotati, e anche se non posso aiutarli più di tanto,le prossime volte che passo di li, cercherò dio fare il mio visitando i loro monumenti anche se sgarrupati e mangiando nelle loro trattorie. x quanto riguarda i Geova, mi fa specie che si predichi un Dio che vuole la distruzione. i terremoti ci son sempre stati.

Purtroppo si son ritrovati degli scritti che dimostrano, che comunque la zona era sismica, e ci son già stati terremoti forti in passato nella zona

Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

approfondimento

messaggio promozionale

Video

SùGiù

tutte le notizie