ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 04/07/2012 | autore ANSA

Vola deficit-pil, il peggiore dal 2009

Nel primo trimestre del 2012 l'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche e' stato pari all'8% del Pil, in crescita rispetto al 7% del corrispondente trimestre dell'anno precedente.


Vola deficit-pil, il peggiore dal 2009

ROMA - Nel primo trimestre del 2012 l'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche e' stato pari all'8% del Pil, in crescita rispetto al 7% del corrispondente trimestre dell'anno precedente. E' il dato peggiore dal 2009, sempre primo trimestre, quando era stato pari al 9,5%. Lo comunica l'Istat. Nel primo trimestre del 2012 il saldo primario, ovvero l'indebitamento al netto degli interessi passivi, e' risultato negativo e pari a 11.471 milioni di euro. L'incidenza sul Pil e' stata del -3,0%.

Il deficit all'8% nel primo trimestre del 2012 e complessivamente i risultati sui conti pubblici "hanno risentito, da un lato, dell'aumento della spesa per interessi dovuto alla salita nel corso del 2011 dei rendimenti sui titoli di Stato e, dall'altro, del calo delle entrate causato dall'andamento negativo dell'economia".

6Commento
4 lug 2012, 08.37
avatar

la colpa di berlusconi è di averci ridotto in questo stato

non bastano certo 6 mesi di governo per correggere 20 anni di mal governo

4 lug 2012, 05.20
avatar
TUTTO QUESTO GRAZIE AI PROF CHE CI GOVERNANO(MENO SOLDI ALLE BANCHE +AI CITTADINI)
4 lug 2012, 22.19
avatar
Evviva anche loro qualche cosa sono riusciti a fare. Non si può andare contro corrente, da sempre in Italia l' aumento di tasse su chi produce ha sempre trovato compensazione nell' aumento dei debiti che chi governa accolla alla nazione
4 lug 2012, 05.52
avatar

Strano che nesuno abbia ancora scritto che è colpa di Berlusconi. Spero che venga in mente a qualcuno molto presto.

4 lug 2012, 10.16
avatar

@ santorino

 

Ma se la colpa non fosse di berlusconi... di chi sarebbe di quel Comunista di Monti...???

 

4 lug 2012, 10.09
avatar

@ santorino

 i risultati sui conti pubblici "hanno risentito, da un lato, dell'aumento della spesa per interessi dovuto alla salita nel corso del 2011 dei rendimenti sui titoli di Stato e, dall'altro, del calo delle entrate causato dall'andamento negativo

 

O non sai leggere o non capisci quello che leggi. La spesa è aumentata per l'AUMENTO degli interessi ( sul debito ) avvenuto nel 2011. Così, se oggi prendi un prestito ad un tasso più alto, l'anno dopo, devi pagare di più. Inoltre se i consumi diminuiscono, l'anno dopo, incassi meno IVA.

Comunque, la colpa NON è di berlusconi, ma dei geni che l'hanno votato.

Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

approfondimento

messaggio promozionale

SùGiù

tutte le notizie