ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 03/08/2012 | autore ANSA

Crisi: Barnier, ora verso federazione

Il tempo e' contato, obiettivo entro il 2016


Crisi: Barnier, ora verso federazione

(ANSA) - PARIGI, 3 AGO - ''L'Europa ha fatto molto in poco tempo per correggere le debolezze accumulate in dieci anni e fare fronte al futuro, (...). Ora si tratta di andare verso una federazione europea, perche' la crisi ha mostrato che non possiamo uscirne da soli''. Lo ha detto il commissario europeo al Mercato interno, Michel Barnier, in un'intervista al quotidiano Liberation. ''Il tempo e' contato - ha aggiunto - da qui al 2016 l'Unione dovra' essere trasformata in una federazione di Stati europei''.

7Commento
3 ago 2012, 08.44
avatar

non ci sono alternative..STATI UNITI D'EUROPA O ROMPERE TUTTO! un'europa senza governo

unitario NON HA' FUTURO! 

3 ago 2012, 08.39
avatar
anche l italia in una federzaione altrimenti smettera di esistere
3 ago 2012, 10.40
avatar
ausonia

Seeeee! Aspetta e spera! La vedo bene a mettere d'accordo tedeschi, italiani, francesi e spagnoli; e questo solo per cominciare!!! L'unità tra delle nazioni deve nascere dal basso (dal popolo) e non un qualcosa imposto dall'alto di 4 o 5 laidi affaristi e qualche banca unicamente per i loro laidi profitti. La differenza é li da sotto gli occhi di tutti, tutti i giorni peggiore....
3 ago 2012, 11.25
avatar
l'europaè composta da 27 stati, anche se alla tv non se ne parla, almeno 20 sono antieuropeisti e antieuro, quindi smettiamo di dire che l'unione europea ha portato benefici e prosperità!
3 ago 2012, 11.22
avatar
sembra abbastanza chiaro che le politiche economiche degli stati europei sono altamente condizionati dalla B.C.E., anzi, diciamo che è la banca centrale ad averci imposto le misure di austeriti e le decisioni da prendere in politica economica, quindi mi sembra abbastaza chiaro che qualora si desse lo stesso potere che ha la Federal Feserve negli USA alla B.C.E.(facendola diventare compatrice di ultima istanza di titoli di stato europei), a governare sarebbe Draghi o il suo successore. se pensate che questa truffa si possa attuare in maniera pacifica vi sbagliate di grosso.
3 ago 2012, 10.46
avatar
 un parlamento europeo che realmente possa decidere il nostro futuro nel terzo millennio con un governo e un  amministrazione federale che controlli i singoli paesi con una sola politica estera e un solo esercito.
Poi studiare una turnazione dei premier,tipo che i primi ministri a due a due saranno premier europei per sei mesi o un anno.
Come la repubblica a Roma antica con i consoli,prendere le cose buone dal passato non guasta.
A me non darebbe alcun fastidio avere il prefetto della mia città spagnolo o finlandese e similmentee per tutto quello che comporterebbe l'amministrazione federale.
Per le attività locali andare avanti come ora ma con uno strertto controllo federale che impedirebbe
almeno in parte ,per il possibile gli sprechi il malgoverno e la corruzione.
Sarebbe un impresa immane magari lunga ma porterebbe l'europa alla grandezza del passato.

Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

ultimissime

Video

SùGiù

Cronaca

approfondimento

Dona ora!Dona ora!