ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 20/09/2012 | autore ANSA

Def: Governo conferma 'pareggio' in 2013

Malgrato impatto terremoto e rallentamento economia


Def: Governo conferma 'pareggio' in 2013

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Il Governo ''conferma l'obiettivo del bilancio in pareggio in termini strutturali nel 2013, malgrado l'impatto di eventi naturali avversi - quali il terremoto che ha colpito l'Emilia Romagna nel 2012 - e la presenza di un rallentamento dell'economia piu' significativo di quanto previsto nel Def''. Si legge nella nota di P.Chigi.

9Commento
20 set 2012, 11.03
avatar
buoni........se non avete previsto il calo dell'economia che stiamo vivendo, rendetevi almeno conto che peggiorerà ancora da qui ad almeno tutto il primo trimestre del 2013 (ad essere molto ma molto ottimisti, sia chiaro)
20 set 2012, 11.20
avatar
..allora vi manderemo i sindaci a controllare, perche' come lo fate voi il bilancio e' tutto da ridere
avatar
VOGLIO VEDERE LE SPESE NATALIZIE COME ANDRANNO A FINIRE..POI DA LI, FACCIAMO I CONTI...
SE LA GENTE NON SPENDE QUANDO CI SONO LE VACCHE GRASSE...FIGURIAMO POI....

E PAGHIAMO PURE QUESTI CONTABILI PROFUMATAMENTE.....

20 set 2012, 11.37
avatar

Non vorranno mica un applauso per aver formulato una previsione, che come di consueto si rivelerà un miraggio ???

L'atmosfera delle nuove elezioni si sente puntualmente quasi quanto il Natale.......

20 set 2012, 11.26
avatar
certo a questo costo sugando il sangue ai soliti
20 set 2012, 12.47
avatar
Beh rubando gli stipendi ai lavoratori e le pensioni ai pensionati,questo potra avvenire.....
20 set 2012, 12.09
avatar

ma la riduzione di spesa(prebende etc... ai politici ai vari livelli,numero dei politici,ecc...)quando

la farete ? senza di quella non c'è futuro! daltronde un parlamento di "famelici" come l'attuale (e temo

anche il futuro) non approverà mai nessuna "vera" riduzione in tal senso!!!!!

20 set 2012, 12.52
avatar

Il pareggio di bilancio è il primo passo ma non basta. Bisogna poi ridurre il debito pubblico il quale nel frattempo è ulteriormente cresciuto. Ciò significa ancora immani sacrifici (a carico dei soliti fessi naturalmente) per almeno un millennio. Ne vale la pena??? Non sarebbe meglio uscire da questo schifo di euro e farsi i c.. nostri adottando un piano machiavellico per fregare banchieri e speculatori che un luminare come Monti non può fingere di non conoscere.

Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

ultimissime

SùGiù

Cronaca

approfondimento

Non stiamo zitti!Non stiamo zitti!