ANSA (© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati)
Aggiornato il: 17/06/2012 | autore ANSA

Papandreou, non sprecare sacrifici fatti

'Pasok unica garanzia per andare avanti'


Papandreou, non sprecare sacrifici fatti

(ANSA) - ATENE, 17 GIU - L'ex premier socialista George Papandreou, al voto stamani in un seggio di Kalentzi, nel Peloponneso, ha detto che il popolo greco deve votare in modo ''da non sprecare i sacrifici che ha gia' fatto ne' le difficili decisioni e le dure battaglie fatte dal governo di Atene'' quando egli era primo ministro. Parlando con giornalisti, Papandreou ha detto che ''dobbiamo andare avanti con fede e onesta', e per fare questo, il Pasok e' l'unica garanzia''.

6Commento
17 giu 2012, 08.01
avatar
Spett.Papandreu,penso,anzi sono sicuro,che lei di sacrifici ne abbia fatti pochi,forse nessuno.I sacrifici li fa il popolo che deciderá come pensa megli per il propio futuro.E siccome ancora il popolo dovrá continuare a farli,anche a lei,come a Bersani,Alfano,Casini ,Monti,Napolitano,ecc... consiglio un pannolone per le continue incontinenze che avete!!!!!!
17 giu 2012, 04.59
avatar

PAPANDREOU, COME BEN SAI TUTTI I PAESI CORROTTI SONO IN DECLINO, COMBINAZIONE TUTTI SOCIALISTI.

CHE NE DICI ?

SACRIFICI DI CHI?

CHI NE GODE ?

TEMI DI PERDERE I CAPITALI ACCUMULATI E INVESTITI IN TITOLI DI STATO ?

COME ANCHE I SOCIALISTI SPAGNOLI E ITALIANI.

SE USCIAMO DALL'EURO, I VOSTRI TITOLI, SARANNO CARTA STRACCIA

17 giu 2012, 09.05
avatar
Γιώργος Ανδρέας Παπανδρέου
Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

ultimissime

SùGiù

Cronaca

approfondimento

Non stiamo zitti!Non stiamo zitti!